Far From Earth

Chronicles From Zeta Reticuli


5 Comments

Follia

Tralasciamo che la mia connessione sta facendo la ballerina più della pavlova, e da capo d’anno sono riuscito a collegarmi due volte, e pure a tempo … nemmeno fossi in prigione xD

Cooomunque come al solito sono iper-incasinato, da quando ho iniziato il lavoro ho fatto ben 1 giorno di ferie (ed ho iniziato il 15 di dicembre -_-“), il lavoro è molto bello, molto dinamico e richiede molte energie, e mi da anche molte soddisfazioni. Per colpa della connessione ho lasciato in sospeso un po’ di letture sulla rete … giusto per dare una idea ho aperte 4 finestre di firefox, per un totale di 41 tabs … :D si, sono un po’ iperattivo in queste cose ;)

Capo d’anno è andato molto bene, davero molto molto bene, era da un po’ che non mi divertivo così, e che staccavo la mente dal resto sentendomi in pace. In realtà poi c’è stato un po’ di agrodolce, ma su di cose che ancora non posso cambiare, ainda.

Poi chiaramente c’è il resto, non vedo l’ora di riprendere la palestra, russo, kickboxing, hiphop e moderna, e dato che mi manca muovermi ho ripreso a correre per strada, la sera, a -5º :D e debbo dire che l’ho trovato fantastico come l’avevo lasciato tempo fa. Correre per strada quando c’è buio e freddo è proprio il mio sport ideale (dovete assolutamente provare, basta che superiate i primi dieci miunti in cui vi si staccano nell’ordine orecchie, pollici, le altre dita, naso, zigomi, piedi, polmoni xD).

Ora fuggo a riposare, sperando chela rete domani non mi abbandoni nuovamente, ma il fato mi dirà.

In compenso voi nel frettampo fatemi sapere come sono andate le feste ;)


6 Comments

Tы́сяча

Mille(mila) visite al blog !!!

Festeggiate con me !!! Weeeeeeeeeeeeeee

In realtà è probabile che mettendo assieme tutti i blogghi passati abbia superato “tranquillamente” le 10k visite (quello di libero, o ciò che ne rimane, attualmente ne conta ~6500), ma … ma non è un buon motivo per non festeggiareee :D (notare la doppia negazione per altro xD) E poi già che ci siamo festeggiamo anche per l’esame di CRI passato !!!

A mille(mila) altri visitatori (magari un po’ più loquaci eh ;) [parlo io poi :D] )


Leave a comment

Travelling

Il bello di tornare ogni tanto il Portogallo è di rivedere gli amici, fare tardi la sera a bere e festeggiare, uscire e mangiare i piatti che più ho apprezzato quando qui ci ho vissuto. La parte meno avvincente è che ci vado per lavoro, quindi mi devo alzare ogni mattina presto e macinarmi un pacco di chilometri (in tre giorni 400), mangio cose ipercaloriche ed ipercolesterolemiche (e vabbhé che ho il ferro basso, ma non ho decisamente bisogno di ingrassare), fa troppo caldo per i miei gusti e l’aria condizionata tenta di ammazzarmi ovunque, in hotel, in macchina, al lavoro.

Ma ne vale ogni volta la pena :)

E stasera è la volta del São João … e domani si va al lavoro -_-”


Leave a comment

Buon 8 Marzo

Oggi è la festa delle donne, un giorno rappresentativo, un momento per … mmm … già, per cosa? Tra gli auguri fatti qua e la, i grazie di cortesia o sinceri e quant’altro di collegato, un po’ di questioni sono sorte. Anche tra gli articoli letti online (ovviamente online), ci sono due o tre letture che si fanno generalmente di questo giorno.

La prima è quella di una “semplice” ricorrenza, un momento in cui ricordarsi delle donne e della loro costante presenza, il classico jolly per farsi perdonare le dimenticanze e quant’altro che succedono durante l’anno. Una visione un po’ utilitaristica, ma di fatto credibile per un buon gruppo di uomini, ed anche di donne, le quali forse si sono rassegnate alla condizione in cui sono.

Poi c’è la lettura che scende di un gradino, rivendicando come non serva un giorno od un momento particolare per festeggiare quello che dovrebbe (frase ipotetica) essere realtà assodata. Non ci si dovrebbe ricordare una volta l’anno dell’esistenza delle donne e del loro ruolo fondamentale nella società (qualsiasi essa sia). Spesso chi sposa questo angolo di osservazione pensa che sottolineare un giorno particolare è più una ammissione di colpa ed una ricerca di assoluzione che una reale volontà di celebrazione della donna.

Un ulteriore gradino è quello su cui si posano coloro che, non solo ricordano come le donne ci sono anche gli altri 364 giorni, ma sottolineano con un certo fastidio (e mi unisco a loro) come nella giornata della donna (come in tutte le altre “giornate mondiali”) al mondo ci siano condizioni di vita per cui per talune donne questo giorno è nel migliore dei casi una parola vuota, quando non una beffarda immagine lontana e sarcastica rispetto alla loro esistenza.

Ci sono stati, regioni e città al mondo dove la donna è un essere umano di serie B, un essere subumano il cui destino,  vita e dignità sono nelle mani di qualcun’altro. Forse per rispetto a tali donne ed alle loro storie non si dovrebbe festeggiare l’otto marzo. O forse, credo, sarebbe meglio ricordare e industriarsi perché tale giorno non sia l’ennesima “festa del capitalismo” ma più un movimento per dare coscienza ed informare sul reale stato delle cose.

Per me è un momento in più per ribadire l’importanza e la necessità del ruolo delle donne in ogni società, sia nel pubblico che nel privato, con la speranza che le pessime situazioni che esistono (spesso anche vicino a noi) non siano lasciate passare invane.

Buon 8 marzo a tutte!


Leave a comment

Alchol

Ora mi ricordo perché avevo deciso di non bere più (intendo in modo pesante, una birra o un bicchiere di vino ogni tanto vanno bene, magari otto cocktail differenti in 2 ore, un bicchiere di spumante ed uno shot di rum non sono il caso).

E non è per il mal di testa post-sbornia (che non mi viene), per lo stomaco in disordine per uno/due giorni o perché non è bello andare in giro in quelle condizioni.

È che poi scrivo sms che non dovrei, perché in vino veritas, però certe situazioni me le vado proprio a cercare.

Tra l’altro poi mettiamoci pure che non ho più un centesimo sui cellulari, ho la cervicale da stamattina, lo stomaco tipo spugna per i piatti, ho dormito con le lenti a contatto, spazzato lo specchietto sinistro della macchina, e mentre scrivevo il post ho iniziato a perdere sangue dal naso.

Se l’inizio d’anno vuol essere foriero di promesse, quasi quasi passo direttamente al 2011 :D

Scherzi a parte, mi incasino sempre in modo assurdo, anche se ripensandoci ora, mi trovo un sorriso sulla faccia. Ho imparato una nuova lezione, cercherò di ricordarla, almeno fino alla prossima volta xD. Ora mi rimbocco le maniche ed inizio a lavorarmi questo 2010, forse sarà un anno difficile, ma non sono le cose difficili quelle più soddisfacenti?


4 Comments

Esprimi un desiderio

È tardi, molto tardi, ma c’è sempre tempo, basta volerlo, basta scrivere più rapido, pensare più rapido, essere più rapido. E poi non dimentichiamoci che io sono il tempo ;)

E se vi chiedete come possa pubblicare un post a questa ora, beh, potrei dirvi che il mio cellulare fa cose fantastiche con internet, certo se avessi anche solo un centesimo di euro di disponibilità (e ringraziamo la celerità del sito della nell’attivazione delle ricariche), oppure potrei dirvi che sono rimasto fino all’ultimo davanti al pc per postare il più vicino possibile alla cortina di ferro tra vecchio e nuovo anno, oppure potrei ricordarvi che wordpress da la possibilità di pubblicare i post ad orari preimpostati. Insomma, di possibilità non siamo carenti :D

Il 2009 è alle spalle oramai, è solo questione di ore, e sinceramente mi accorgo ora di quanto tempo sia davvero passato. È stato un anno rapidissimo questo per me, volato come foglie sospinte da uno zefiro di primavera, come un battito di ciglia mentre si osserva rapiti il tramonto. Sono successe molte cose, molti cambiamenti, molti inizi e molte fini. Quest’anno sì ha visto alti e bassi, ma anche picchi e fosse che sinceramente non vivevo da un bel po’. Ho ritrovato persone che in Portogallo avevo tenuto lontane, cementato alcune amicizie, fatte di nuove e cambiato il senso di altre. Magari ho vissuto alcune di queste cose non sempre con il sorriso, ma l’importante è provarci.

E il 2010 ora bussa alla porta, un libro bianco che aspetta di essere scritto, un bicchiere da riempire per brindare nuovamente a me (noi, e chiaramente anche voi),

Ecco l’elenco dei buoni propositi per il 2010 … che poi più che buoni propositi sono cose che mi impegnerò a portare avanti (e forse si, sono la stessa cosa, ma mentre scrivevo pensavo che buoni propositi fosse una forma troppo inflazionata e svuotata del senso che vorrei dargli, qualcosa che ho serie intenzioni di fare e non una lista di considerazioni da rispolverare ogni anno poco prima del 31):

– Vorrei imparare ad essere più paziente, essere capace di attendere nel senso umano del termine,
– Vorrei imparare a non tenere lontane da me le persone cui voglio bene, e non sarà uno scherzo,
– Riempire i buchi di tempo che ancora ho per vedere se riesco a capire qualcosa del mondo,
– Viaggiare un po’ di più, anche se oramai sono povero in canna (ma vi racconeterò più avanti),
– Scrivere un post a settimana, per avere una appuntamento fisso che mi faciliti lo scrivere,
– Leggere ogni sera (quando sobrio :D ) almeno un po’, altrimenti che li compro a fare i libri?
– Disegnare una volta a settimana, almeno per affinare la tecnica (ma sono scarso comunque xD),
– Imparare cose nuove, per arrivare la dove non sono mai giunto prima :D
– Non ignorare le cose che non mi vanno, ma imparare a vederle dal lato giusto,
– Impegnarmi seriamente per imparare il Russo e tenermi allenato con il Portoghese,
– Migliorare ancora la mia forma fisica, se possibile evitando di uccidermi nel farlo,
– Trovare un lavoro o un dottorato per qualche anno all’estero.

E poi vi metto anche l’elenco di alcune cose che non intendo cambiare, tipo:

– Non mi metterò al centro della mia vita, sono felice quando posso fare felici gli altri,
– Non lascerò andare qualcuno perché non è come vorrei che fosse,
– Nemmeno cambierò idea sul fatto che gli ideali devono entrare nella vita reale,
– Che la vita è sacra e va rispettata in ogni sua forma,
– Che la natura non è buona o cattiva.

Alle liste mancherà sicuramente qualcosa, le ho scritte di fretta, ma non voglio essere puntiglioso (ok, aggiungiamolo come punto per i buoni propositi ;) ), c’è molto da migliorare, ma l’importante sarà iniziare con volontà ed avere costanza nel farlo.

E potendo (perché il volere c’è già) cercherò di perdermi, in me stesso e le mie idee, nel mondo e la natura che ci circonda, ed in qualcuno di speciale con cui condividere la strada.

Il vostro desiderio si è avverato, Buon 2010 a tutti :)


Leave a comment

Post Postumo (in pratica mezzo avariato)

Dato che l’anno scorso l’ho proprio saltato, almeno quest’anno, anche se pure in ritardo, buon bloghiversario a me !!! Il 14 settembre sono stati 4 anni di blog, che in effetti potreste dirmi non sono nemmeno sembrati così tanti, dato che ho scritto talmente poco nel frattempo che sarebbero potuti apparire 4 mesi.

Comunque voi avete resistito (lo so che sto parlando a dei cespugli farwestiani che rotolano in lontananza, ma almeno mi immagino la folla oceanica che ascolta rapita le mie idiozie … delirio di onnipotenza, vabbhé :D ) alle lunghe attese siete stati premiati … di solito con attese ancora più lunghe xD E qualche volta con dei post simil-decenti.

Vediamo se, spremendomi i due neuroni, riesco a rimettere qualcosa di decente in pista, finalmente.

 

Até jà